• Facebook
  • Twitter
  • Instagram
  • YouTube

Di più su Kim

Kim aveva sette anni quando i suoi genitori lessero su una rivista che il judo era uno sport adatto per i bambini affetti da ADHD. Non passò quindi molto tempo perché Kim muovesse i suoi primi passi sul tatami di Chi-Do Roden. Già da bambina era dotata di una grande forza fisica e grazie anche a questa caratteristica cominciava a vincere numerosi tornei regionali. Quando Kim cominciò la sua attività agonistica presso il Judo Groningen nel 2006, la sua progressione sportiva fu molto veloce, ed in breve divenne una delle migliori atlete in Olanda, nella sua categoria. Con John van der Meer come coach, Kim ha affinato la sua tecnica: questo le ha permesso di passare dalla leadership olandese a quella europea, ottenendo la medaglia d’argento ai Campionati Europei Cadetti e agli EYOF (European Youth Olympic Festival).

 

Nel 2008 Kim si spostò al Kenamju Haarlem e con il coach Zeger van Oirschot ottenne il titolo Europeo e Mondiale junior. Già da junior otteneva importanti medaglie in Coppe del Mondo senior.

 

Nel 2013 Kim cambiò nuovamente, questa volta per andare al Budokan Rotterdam. Con Marjolein van Unen come coach divenne una delle migliori judoka al mondo nella categoria dei -70kg. Nel maggio 2015 Kim prese la decisione di tornare nuovamente al Kenamju, questa volta con Maarten Arens come coach e allenatore. È in questo periodo che ottenne per la terza volta consecutiva il titolo europeo senior e rimase Leader della World Ranking List.

 

Ad oggi Kim vive col suo fidanzato in Italia, con Maarten come coach ed allenatore.

Il team di Kim
Maarten Arens

Headcoach Olanda

 

A partire da Maggio 2015 Maarten Arens è il tecnico personale di Kim, ed anche ora che vive in Italia, Maarten continua ad essere il coach di Kim. Sotto la sua supervisione Kim si allena in Italia. 

Arnold Brons

Medico Sportivo

 

Dal momento in cui Kim è entrata a far parte della squadra Nazionale, Arnold Brons è stato il suo dottore. Tramite Arnold, Kim viene indirizzata velocemente dai vari specialisti in caso di necessità, come ad esempio è accaduto con il Professor G. Kerkhoffs dell'AMC di Amsterdam.

Cynthia Bos

Fisioterapista squadra Olanda

L'anno successivo all'ingresso di Kim nella squadra Nazionale, Cynthia ha cominciato il suo lavoro con la federazione olandese di judo. Quando Kim ha qualche problema fisico, Cynthia  supervisiona il suo programma di riabilitazione. 

Ulteriori indicazioni
Accademia Torino

Club di judo di Torino

 

Quando Kim si allena in Italia, la sua palestra di riferimento è l'Accademia Torino, ed i suoi coach sono Alessandro e Francesco Bruyere (Fiamme Azzurre). Loro due si tengono in regolare contatto con Maarten Arens.

Fitness Area Ferrero

Palestra 

 

Regolarmente potete trovare Kim, presso la Fitness Area Ferrero di San Mauro Torinese. La palestra è situata a poca distanza dall'abitazione di Kim.

Daniele Morfino

Fisioterapista

 

Quando Kim si trova in Italia, il dottor Morfino è il suo fisioterapista di fiducia. Kim si rivolge a Daniele sia per fare prevenzione sia in caso di riabilitazione post infortunio. 

Allenatori di Kim
Chi-Do Roden e Judo Groningen

1998 - 2008

 

La carriera di Kim è cominciata presso il Chi-Do Roden. Fino all'età di 15 anni Kim disputava con molto entusiasmo in questo luogo i suoi allenamenti. Uno degli insegnanti presso il Chi-Do Roden era Wubbo Zuidland: Wubbo si accorse del talento di Kim dal primo momento in cui divenne suo allenatore e le predisse un futuro ricco di risultati. È stato proprio Wubbo a consigliare a Kim di cambiare palestra, e trasferirsi presso il Judo Groningen. Qui Kim, allenata da John van der Meer, potette proseguire la sua carriera da giovane judoka. 

Zeger van Oirschot

2008 - 2013

 

Zeger van Oirschot è stato uno degli allenatori più importanti per Kim e tuttora è una figura di riferimento per lei. Zeger è il coach che ha posto le basi a Kim come judoka e grazie al suo aiuto Kim è emersa come una delle migliori judoka al mondo.

Marjolein van Unen

2013 - 2015

 

Non appena Marjolein van Unen divenne il coach di Kim, la giovane judoka conquistò la vetta della classifica mondiale e cominciò ad imporsi come una delle migliori atlete al mondo. Con Marjolein, Kim ottenne per due volte consecutive il titolo di Campionessa Europea ed anche la medaglia di bronzo ai Campionati Mondiali.